image image Salta il contenuto
Grazie per tutti i vostri ordini! Le spedizioni riprenderanno il 27/12
Grazie per tutti i vostri ordini! Le spedizioni riprenderanno il 27/12
Come creare una dispensa plant-based

Come creare una dispensa plant-based

Come creare una dispensa plant-based in pochi passi

Sapere cosa comprare per creare la tua dispensa veg può non essere facile, considerando tutte le opzioni disponibili. In questa guida Mindful Morsel ti accompagniamo nella scelta degli alimenti da comprare. Come sempre privilegiamo l'acquisto di prodotti il più possibile locali e con un packaging privo di plastica.

Siamo qui per aiutarti: non esitare a scriverci per un consiglio o un commento.

Qui di seguito trovi alcune premesse, per poi passare alla lista vera e propria.

Quali sono gli aspetti principali da tenere in considerazione per capire come creare una dispensa plant-based?

  • All'elenco di cibi che ti consigliamo aggiungi sempre frutta e verdura locale e di stagione. Le consegne a casa di cassette di frutta e verdura da parte delle aziende agricole ti facilitano la vita e ti assicurano un prodotto fresco, locale e di stagione. A Torino andiamo al mercato dei contadini di Porta Palazzo oppure ordiniamo dall'azienda agricola Tetti Castagno o Radici a Moncalieri.
  • La prima cosa da tenere a mente quando si fa scorta in una dispensa è di avere sempre una buona varietà di carboidrati di alta qualità e di lunga durata. Queste sono cose come pasta, pasta proteica, riso integrale, diversi tipi di farina e cereali. Dai sempre la priorità agli alimenti integrali rispetto agli ingredienti iperelaborati e raffinati. I benefici per la salute e il gusto non hanno eguali.  Assicurati però di avere una certa varietà. Ad esempio, noi teniamo sempre una confezione di Arborio e una di riso Carnaroli e una selezione di diverse farine a portata di mano, farro, semola integrale, mais, castagne.
  • Avere sia pasta standard (meglio se integrale e bio) che pasta proteica a base di legumi rende i tuoi pasti a base di pasta più vari. Inoltre, la pasta di legumi che abbiamo nel nostro shop è ideale come apporto proteico ed è estremamente gustosa e facile da cucinare e abbinare.
  • Ti consigliamo inoltre di avere una buona scorta di legumi a disposizione. Li potrai usare nelle zuppe, come contorno o come base per le tue salse e prodotti da forno proteici. L'Italia è ricca di diverse tipologie di lenticchie e a noi piace provarle tutte, dalle lenticchie essiccate a quelle di Castelluccio. Passiamo ai legumi già precotti: aiutano molto nella gestione dei pasti quando si ha poco tempo. Cerca le confezioni in latta o in vetro, evitando quelle in tetrapak, meglio se bio. L'acquisto di legumi precotti è leggermente più costoso, rispetto alla versione secca, ma risparmia tempo nella cottura. Se hai tempo per ricominciare da zero, usa i legumi secchi, ma ti consigliamo di tenere comunque alcuni legumi in scatola nella tua dispensa per i momenti in cui ti dimentichi di metterli in ammollo in tempo.  Non sei sicuro di come cucinare i legumi? Noi li amiamo nei burger vegetali, nelle cremine spalmabili con olio, sale e origano, nelle zuppe e nei contorni: ovunque! Scopri le nostre ricette e i consigli iscrivendoti alla nostra newsletter.
  • Infine, ci sono dei "salva cucina" che nei momenti di bisogno salvano la situazione:  ti sei mai dimenticat@ di comprare l'occorrente per il soffritto? A me succede :) Puoi prepararne tanto e surgelarlo nel contenitore per il ghiaccio, in modo da aver comode monodosi, oppure avere in casa della polvere di cipolla e aglio da usare secondo necessità
  • Tofu, seitan e tempeh: buonissimi e ricchi di nutrienti. Noi amiamo quelli di Natura e Bontà, una piccola realtà artigianale di Ravenna specializzata in alimenti bio-vegani.Non li abbiamo ancora nel nostro shop perchè nel nostro magazzino non gestiamo ancora la catena del freddo però speriamo di poterli offrire nelle nostre box in futuro.
  • Olio Extra Vergine di Oliva: nel nostro shop lo trovi in abbonamento trimestrale. Se hai bisogno di più olio possiamo consegnarlo più spesso o farti avere una tanica più grande. Contattaci per ulteriori informazioni.
  • Erbette esiccate: non fartele mancare mai e crei i tuoi mix con del sale per rendere i tuoi piatti ancor più gustosi. Di solito abbiamo sempre alloro, timo essiccato, origano e salvia e creiamo anche il nostro mix di condimenti frullandoli con un po' di sale. Quando possibile li coltiviamo direttamente o puoi farlo anche tu sul balcone.
  • Attenzione alle scadenze: gli alimenti con una shelf life più lunga vanno messi dietro quelli con la scadenza più ravvicinata.
  • La pianificazione è fondamentale per evitare sprechi: controlla la tua dispensa una volta al mese per controllare cosa è rimasto e cosa sta per scadere. Se hai comprato legumi, riso, pasta sfusi cerca di conservarli in recipienti di vetro e chiusura ermetica, lontani da fonti di luce e calore.

 

Ecco una lista della spesa ragionata e 100% plant-based, suddivisa per pasto, perfetta per chi come te si sta chiedendo come creare una dispensa plant-based:

COLAZIONE VEGAN

– latte vegetale (latte di avena, mandorle, di riso, di soia, di nocciole, di farro) meglio senza zuccheri aggiunti: leggi sempre le etichette
Orzo, caffè, tè, tisane e infusi a piacimento
Fette biscottate integrali
Muesli, Fiocchi di avena, di grano saraceno o cereali soffiati
Frutta secca come noci, nocciole, mandorle da usare come snack e nelle tue preparazioni
Creme spalmabili) di frutta secca, di mandorle, di nocciole o di semi di sesamo: meglio se con un solo ingrediente e senza zuccheri aggiunti
Confetture varie, meglio se artigianali e con ridotto quantitativo di zucchero e con addensante non di origine animale

PRANZO O CENA

– riso integrale, orzo, segale, miglio, farina per polenta, grano
– pasta integrale e pasta proteica
– pane integrale
– verdura per i ripieni da comprare localmente, i soffritti e come base per tutti: sedano, carota, cipolla, aglio
– verdura da mangiare cotta e cruda sempre da da comprare localmente, da scegliere in base alla stagione
– legumi secchi e in scatola
– farina integrale, farina di castagne, riso, mais, farro, farina di ceci (utilissima per impanare, per addensare i tuoi piatti e per la mitica farinata)
– tempeh, seitan, tofu bianco, tofu affumicato (vedi sopra)
– maionese vegan del nostro shop e ketchup di pomodoro nero Nerano
olio extravergine di oliva, sale marino integrale, lievito alimentare in scaglie, brodo vegetale,
– latte vegetale di soia senza zucchero per preparare la besciamella
– panna vegetale di riso o soia

 

Se sei alla ricerca di ispirazione su come creare la tua dispensa plant-based, visita il nostro shop, scegli una box o un comodo abbonamento e continua a leggere i nostri articoli su aperitivi, dolci e altre delizie veg!

Articolo precedente Italian sounding, ovvero quando i prodotti che acquisti sembrano italiani ma non lo sono
Articolo successivo Mini guida all'aperitivo vegano, scritta da una aperiPRO

Confronta Prodotti

{"one"=>"Seleziona 2 o 3 articoli da confrontare", "other"=>"{{ count }} di 3 elementi selezionati"}

Seleziona il primo elemento da confrontare

Seleziona il secondo elemento da confrontare

Seleziona il terzo elemento da confrontare

Confrontare